La Voce Dei Conigli

sito informativo sui conigli e tematiche animaliste

 

Non siamo zoofili, siamo contrari al commercio ed alla riproduzione degli animali. Questo sito è contro la vivisezione, la caccia, gli zoo, contro qualsiasi forma di sfruttamento animale.

Il nostro obiettivo è il benessere di tutti gli animali, per questo sosteniamo uno stile di vita etico dall'alimentazione priva di carne e derivati animali, alla scelta di acquistare prodotti che non abbiano comportato morte o sofferenza di nessun essere vivente.

Home  Menù principale  Contatti 

Schede  Adozioni

    

 

Menù principale

 

Prima visita

Il coniglio

Sistemazione

Alimentazione

Igiene e cura

Prevenzione

Malattie

Sterilizzazione

Vaccinazioni

Comportamento

Linguaggio

Convivenza

Colpo di calore

Veterinari

 

 

MALATTIE

L'alimentazione forzata Cura di un coniglio Farmaci Veterinari Malattie coniglio - uomo Eutanasia

 

Alcuni malesseri del nostro coniglio, come ad esempio una diarrea leggera (da non confondere con i ciecotrofi che solitamente i conigli mangiano direttamente dall' ano e sono molto ricchi di vitamine), possono essere causati da un'alimentazione sbagliata che con un po' di accorgimenti da parte nostra si possono risolvere, altri problemi invece richiedono l'intervento del veterinario.

 

Più siamo veloci a riconoscere che il nostro coniglio sta male e portarlo subito dal veterinario, e più probabilità ha il coniglio di guarire!

 

Per capire se il coniglio non sta bene bisogna imparare ad osservarlo, se cambia comportamento, rimane apatico e smette di mangiare è il primo segnale che il coniglio non sta bene.

 

Qui riporto una piccola raccolta delle più comuni patologie che possono colpire un coniglio, nessuna è da sottovalutare, possono essere tutte pericolose, e ricordatevi che la tempestività nel riconoscere un emergenza è vitale!

 

Se il vostro coniglio sta male rivolgetevi al più presto ad un veterinario esperto.

 

 

SINTOMI DI MALESSERE

 

 

Dati fisiologici:

Temperatura rettale: 38,5-40°C. 

Frequenza cardiaca:

180-250 battiti al minuto.

 

Sintomi di malessere e atteggiamenti anomali che richiedono subito l'intervento di un veterinario esperto:

  • Il coniglio smette di mangiare

  • non si muove 

  • tiene la testa di lato "torcicollo" 

  • diarrea o assenza di feci

  • digrignamento dei denti 

  • respiro affaticato 

  • perdita di sangue 

  • zoppica 

  • ha noduli 

  • lacrimazione

  • starnutisce 

  • scolo oculare o nasale

  • fatica ad urinare

APPARATO DIGERENTE:

 

ANORESSIA-DIGIUNO SINTOMI CAUSE-RIMEDI

 

 

Il coniglio non mangia.

 

Ci sono svariate cause che possono portare il coniglio a smettere di mangiare, è una situazione sempre grave che richiede immediatamente l'intervento di un veterinario esperto.

Il coniglio ha bisogno di mangiare continuamente erba e vegetali. Se per una qualche motivazione il coniglio smette di mangiare (blocco intestinale, problemi ai denti, post intervento ecc.) per lungo tempo è molto pericoloso e può portare alla morte il coniglio, specialmente se è obeso.

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

 

PATOLOGIE RESPIRATORIE SINTOMI CAUSE-RIMEDI

 

raffreddore.jpg

Malessere generalizzato,  scolo nasale, congiuntivite, respiro affaticato o irregolare, naso imbrattato di muco,  occhi cisposi,  starnuti, respira aprendo la bocca.

  • Raffreddore

  • Riniti possono essere causate da corpi estranei nelle narici, pasteurellosi, virali, o per problemi ai denti

  • Pasteurellosi vedi spiegazione (infettiva per altri conigli)

  • Edema polmonare

  • Tumore

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

I problemi respiratori sono sempre molto pericolosi ed è importante curarli tempestivamente!

PATOLOGIE DELL'OCCHIO SINTOMI CAUSE-RIMEDI

congiuntivite.jpg

Occhi arrossati, lacrimazione, palpebre gonfie, occhio sporgente, macchie dentro l'occhio, ulcere.
  • congiuntivite

  • mixomatosi vedi spiegazione (infettiva per altri conigli)

  • ascessi retrobulbari sono spesso causati da problemi di denti

  • cheratiti spesso causati da ferite o graffi

 

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

uveite

occhio2.jpg

 

ulcere,arrossamenti, occhio opaco. Le uveiti sono spesso associate alla presenza di encefalitozoonosi vedi spiegazione

 

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata. Si consiglia visita specialistica da veterinario oftalmologo.     

PATOLOGIE DELL'ORECCHIO SINTOMI CAUSE-RIMEDI

rogna auricolare.jpg

Gonfiori, arrossamenti,

odore sgradevole, scuotimento della testa, prurito, pus, testa inclinata.

L'otite è una delle patologie più frequenti delle orecchie, che può essere causata da parassiti o infezione batterica.

A seconda della patologia l'otite può essere esterna - media - interna. Vedi spiegazione

 

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

PATOLOGIE DENTALI SINTOMI CAUSE-RIMEDI
 

P1000767.jpg

 

incisivi male allineati che crescono a dismisura, fatica a mangiare, pelo imbrattato di saliva, ascessi alla mandibola, occhi sporgenti, dermatite alla bocca e sotto il mento.

 

 

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

PATOLOGIE GASTROINTESTINALI SINTOMI CAUSE-RIMEDI
 

 

non mangia, rimane apatico, sofferente, digrigna i denti, assenza di feci, addome gonfio e duro, si gira in posizioni di dolore, respiro accelerato.

 

 

feci acquose e maleodoranti, disidratazione e dimagrimento in breve tempo, addome gonfio.

PARASSITI INTERNI SINTOMI CAUSE-RIMEDI

 

nelle feci del coniglio

possono esserci dei parassiti. Controllare sempre l'aspetto delle feci è importante per capire lo stato di salute del coniglio.

 

feci ben formate

feci.jpg

 

feci piccole segno di

rallentamento intestinale

feci piccole.jpg

 

ciecotrofi non ingeriti vedi cause

ciecotrofo.jpg

feci acquose e maleodoranti, disidratazione e dimagrimento in breve tempo, addome gonfio.
  • Coccidi sono i parassiti più comuni nel coniglio, si trovano nell'intestino e nei dotti biliari del fegato. Nei giovani conigli i sintomi sono diarrea, anoressia, e gonfiori e spesso sono mortali se non si cura il coniglio velocemente. Negli adulti i sintomi sono dimagrimento veloce, potrebbe avere diarrea, gonfiore, pelo arruffato.

  • parassiti interni sono visibili a volte vermi trasparenti (ossiuri) nelle feci e nell'ano:

vermi.jpg vermi2.jpg

  • Diarrea, non va mai sottovalutata può essere segno di enteriti o parassiti intestinali, è molto pericolosa nei cuccioli. Nei conigli adulti possono esserci episodi di diarrea causata spesso da un alimentazione povera di fibre, somministrazione di verdure o frutta  fredda o avariata. Se il coniglio non è abituato a mangiare erba e verdura procedere un con moderato cambio di alimentazione.

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

Portate le feci del coniglio dal veterinario per esame.

 

PARASSITI ESTERNI SINTOMI CAUSE-RIMEDI

rogna

rogna.jpg

 

cheyletiella

cheyletiella.jpg

pelo arruffato o mancante a chiazze,

crosticine sulla pelle, 

si gratta continuamente,

forfora, pelle secca

 

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

miasi

 

Se il coniglio ha ferite anche leggere o per qualche ragione (es. coniglio malato o invalido) rimane sporco di urina o feci è a rischio miasi, anche se vive in casa. I sintomi sono odore sgradevole e larve che escono dalla ferita. Se non si cura subito il coniglio muore di setticemia (anche nel giro di 1 giorno).

Le miasi sono infestazioni di tessuti causate da larve di mosche.
La diffusione è favorita da un clima caldo, umido, quando le mosche sono attive, quindi particolarmente in estate e solitamente le larve vengono deposte su ferite anche lievi o su zone umide (es. zona genitale se il coniglio è sporco di bagnato di

urina o feci). Le larve provocano danni ai tessuti superficiali, ed ai tessuti profondi fino alle viscere che portano alla morte dell'animale.

 

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

 

PATOLOGIE CUTANEE

SINTOMI

CAUSE-RIMEDI

pododrematite

pododermatite 005.jpg

lesioni e ulcere sotto le zampe posteriori, se non curata porta ad infezioni all'osso con gravissime conseguenze come il dover amputare l'arto.

ascessi

 

Tumefazioni di varie dimensioni livello mandibolare o in altre parti del corpo.

TUMORI

SINTOMI

CAUSE-RIMEDI

tumore della pelle

P1010011.jpg

 

Rigonfiamenti sulla cute interni o esterni, perdite di sangue, anoressia, difficoltà respiratoria.

vedi i vari tipi di tumore

 

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

PATOLOGIE NEUROLOGICHE

SINTOMI

CAUSE-RIMEDI

 

encefalitozoonosi

 

torcicollo, perdita dell'equilibrio, non risponde agli stimoli.

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

 

PATOLOGIE UROGENITALI

SINTOMI

CAUSE-RIMEDI

 

calcolo in uretra su coniglio maschio...

DSCN4635.jpg

 

...eccolo esportato

calcolo.jpg

 

Sangue nelle urine, difficoltà o dolore ad urinare, insufficienza renale.

 

  • calcoli  ai reni o in vescica

vedi spiegazione

 

Non c'è 1 motivazione precisa per la formazione di calcoli, ma molte motivazione: alimentazione, encefalitozoonosi, problemi renali.

I calcoli possono essere in vescica o nei reni. Possono provocare molto dolore al coniglio e coliche.

Possono portare ad un blocco renale.

 

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

sangue nelle urine

 

Sangue nelle urine, difficoltà o dolore ad urinare.

Da non confondere con la normale colorazione rossastra delle urine dei conigli, nel dubbio raccogliere le urine e farle analizzare.

 

 

  • tumori se il coniglio/a non è sterilizzato vedi spiegazione

  • calcoli

  • cistiti

  • sludge

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

sludge

(sabbia vescicale)

sludge2.jpg

 

urina coniglio.jpg

 

urina coniglio2.jpg

 

Difficoltà o dolore ad urinare.

Il coniglio urina continuamente in piccole quantità e spesso.

L' urina può presentarsi densa e sabbiosa.

Vedi altre info:

Patologie urogenitali (calcoli, sabbia in vescica)

Accumulo di cristalli di calcio in vescica. Il coniglio non riesce ad espellere tutto il calcio che si compatta in vescica causando spesso dolore e difficoltà ad urinare.

Il problema non va sottovalutato perchè potrebbe sopraggiungere un ostruzione all'apparato urinario.

 

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

Potrebbe essere necessario uno svuotamento della vescica.

Potrebbe essere necessario cambiare dieta al coniglio e somministrare fluidi tramite flebo sottocutaneo e terapia antibiotica.

 

FRATTURE

SINTOMI

CAUSE-RIMEDI

coniglio operato per

 frattura al femore

frattura al femore.JPG

 

coniglia con frattura alla

 spina dorsale

 

Il coniglio non si muove o non appoggia bene le zampe a terra, zoppica

 

 

Cadute accidentali da tavolo, sedie, mobili, terrazzo o dalle nostre braccia.

SUBITO dal veterinario per raggi e terapia.

Il coniglio ha un apparato scheletrico molto delicato e spesso le  fratture sono causate da un modo sbagliato di tenere in mano o prendere il coniglio, per questo non sono adatti ai bambini.

Le lesioni alla colonna vertebrale sono spesso gravi e frequenti, portano quasi sempre alla morte il coniglio.

Ci sono casi in cui però il coniglio riesce a vivere nonostante la paralisi.

Se il coniglio mangia e non mostra dolore non è giusto sopprimerlo.

E' chiaro però che avrà bisogno di più cure e attenzioni, ma riuscirà comunque a condurre una vita felice e dignitosa.

Vivere con un coniglio disabile.

2401516.jpg

Video conigli con carellino:

Coniglietto con carellino 1

Coniglietto con carellino 2

Coniglietto con carellino 3

Coniglietto con carellino 4

 

FERITE

SINTOMI

CAUSE-RIMEDI

 

ferita suturata

 

Lacerazioni sulla pelle causate da altri animali, di solito non sanguinano molto anche se profonde

liti fra conigli o altri animali. I morsi possono causare infezioni purulente.

 

Terapia

SUBITO dal veterinario per diagnosi e terapia adeguata.

 

1.jpg 2.jpg

GRAVIDANZA ISTERICA

SINTOMI

CAUSE-RIMEDI

(non è una malattia, ma può portare gravi problemi alla coniglia)

gravidanza isterica2.jpg

 

La femmina si strappa il pelo  per costruirsi il nido, è aggressiva, inquieta come fosse veramente incinta, si gonfiano le mammelle e possono insorgere infezioni.

Dopo i 2 anni di vita le femmine non sterilizzate sono ad alto rischio di contrarre un tumore.

 

in natura le femmine si accoppiano regolarmente, in "cattività'" non è sempre possibile.

la durata dei sintomi è di circa 14-18 

giorni, per evitare ulteriori pseudo gravidanze si consiglia la Sterilizzazione fatta da un veterinario ESPERTO.

 

 

 

PRENDERSI CURA DI UN CONIGLIO AMMALATO

 

Se il coniglio sta male l' importante è non aspettare e credere che la cosa passi da sola, non somministrare mai farmaci di testa nostra, ma consultare sempre il veterinario di fiducia!

Seguiamo i consigli e le terapie prescritte dal veterinario.

 

Ci capiterà di dover somministrare delle medicine per bocca, dobbiamo utilizzare una siringa (senza ago!) tenere il coniglio sulle gambe, o avvolto in un asciugamano e infilare la siringa nell' angolo della bocca, quindi premere ma senza spruzzare troppo forte il liquido in bocca, perché potrebbe finirgli nei polmoni, ma un po' per volta per dargli il tempo di deglutire e poi premiarlo con un bocconcino gradito, l'operazione non è sempre facile, ci sono conigli che scalciano e rischiano di farsi (e farci) male.

 

Altrimenti si può somministrare il farmaco nella frutto (con una siringa iniettarlo per esempio in una fettina di mela) o in un po' di marmellata, bisogna però assicurarsi che la mangi! 

Lo stesso vale per le pastiglie, si possono sbriciolare e metterle nella frutta o in un po' di marmellata.

 

Se dobbiamo alimentare il coniglio forzatamente usiamo sempre una siringa senza ago, con verdura frullata, del pellet o omogeneizzati (sempre di verdura) e diluiti con un po' d'acqua tiepida. Somministrare poco alla volta e dare il tempo di deglutire.

 

Se il coniglio si sporca di feci pulire bene la zona con un po' d' acqua tiepida e poi asciugarlo.

 

In qualsiasi caso che il coniglio sia malato o dopo un intervento, tenerlo in un posto tranquillo, al riparo da correnti, sole diretto o umidità.

Ma non isolatelo, anzi tenetelo sotto controllo.

Una cosa importante è fargli sentire il nostro affetto e la nostra presenza, se mangia poco cerchiamo di offrirgli dalle nostre mani il cibo, a volte con un po' di coccole e un po' di insistenza il coniglio mangiucchia qualcosa in più.

Naturalmente non esageriamo, non prendiamolo in braccio e lasciamolo riposare tranquillo!

 

tommy.jpg

 farmaco per bocca

 

iniezionesissi.jpg

 iniezione sottocute

 

medicina per bocca.jpg

medicina per bocca con del succo di frutta

 

PRENDERSI CURA DI UN CONIGLIO ANZIANO

 

Se siamo fortunati possiamo vedere il nostro coniglietto invecchiare con noi!

Un coniglio dai 7-8 anni inizia ad invecchiare, alcuni lentamente ed arrivano a superare i 10 anni di età senza particolari problemi. Altri possono avere i tipici problemi dovuti all'invecchiamento del corpo.

Spesso anche i conigli soffrono di artrosi alle ossa, di problemi renali e di cataratta.

 

Potremmo notare ad una certa età i seguenti sintomi:

  • dimagrimento

  • perdita dell'equilibrio

  • diminuzione del movimento

  • diminuzione dell'appetito

Prima di tutto è bene escludere che non siano in corso eventuali patologie con una visita accurata dal veterinario.

E' consigliato quindi eseguire un esame del sangue per vedere lo stato generale di salute del coniglio. In base ai problemi il veterinario vi consiglierà una terapia di "sostegno".

 

Alcuni coniglietti potrebbero iniziare a sporcare in casa perchè hanno difficoltà a raggiungere la lettiera. Potete sistemare in quel caso delle traversine e delle zone con coperte morbide dove il coniglietto possa stare tranquillo a riposare sul morbido.

 

2.jpg  4.jpg  1.jpg 5.jpg

 

Stategli vicino perchè è il periodo in cui ha più bisogno di voi....

 

ciao flipper.jpg

   

 

 

FARE L'ALIMENTAZIONE FORZATA


Quando il coniglio smette di mangiare da solo dobbiamo provvedere noi alimentandolo “forzatamente” con un alimento nutriente, esistono prodotti specifici come il critical care (Oxbow).

Il Critical care lo potete acquistare online dal sito http://www.arcadelmasi.com

 


Ecco come fare:
Sciogliere il CRITICAL CARE in acqua e darlo in bocca al coniglio con una siringa senza ago (somministrare circa 50 ml di prodotto per kilo di peso del coniglio ogni 6 ore).

 

P1010573.jpg

usare una siringa molto grande da 50 -60 ml, altrimenti non passa il composto

 

 

  critical care oxbow.jpg

entrare nel lato della bocca con il beccuccio della siringa e somministrare a piccole quantità dando il tempo al coniglio di deglutire

 

 

 

 

Sistemate su un tavolo un asciugamano e piano piano fate mangiare il coniglio, entrando con il beccuccio al lato della bocca e premendo poche quantità di composto dando il tempo al coniglio di deglutire.

 critical care.jpg  sissi.jpg  critical care2.jpg

 

Se il coniglio mangia da solo:

 

In certi casi il coniglio mangia volentieri da solo il critical care, prepararlo in un piattino:

2.jpg

 

Se il coniglio ha gravi problemi di denti spesso è necessario alimentarlo con cibi morbidi e facili da mangiare:

 - provate a preparare del critical care con banana

 - verdure frullate con del critical care

 

1.jpg 3.jpg 3.jpg

 

 

 

PRONTO SOCCORSO E MEDICINALI

 

Prima cosa avere il numero di un veterinario (ambulatorio e cellulare) esperto e sempre reperibile.

E' consigliabile tenere un piccolo pronto soccorso in casa per le emergenze, nel caso fosse impossibile andare subito dal veterinario, o per curare piccoli malesseri del nostro coniglietto. 

 

farmacia.jpg siringhe.jpg

 

MEDICINALI:

 

Metacam antidolorifico soluzione orale da dare molto facilmente per bocca

Motilex sciroppo, serve in caso di blocco intestinale, da non somministrare se il blocco è causato da ostruzione

Mylicon somministrazione orale, serve in caso di problemi di gas intestinale

 

I medicinali e le dosi di somministrazione devono essere prescritti dal veterinario di fiducia. 

 

CRITICAL CARE MISCELA DISIDRATATA OTTIMA PER L'ALIMENTAZIONE FORZATA

 

SIRINGHE CON AGO

(sterili nel caso ci fosse bisogno di iniettare una medicina)

 

SIRINGHE SENZA AGO

 (per somministrare un farmaco per bocca, o per un alimentazione forzata)

 

DISINFETTANTE 

 

GARZE E BENDE STERILI

 

TRASPORTINO

 

 

 

MALATTIE TRASMISSIBILI CONIGLIO - UOMO

 

Il coniglio è un animale pulito.

Esistono delle malattie che possono essere trasmesse da coniglio all'uomo (e viceversa), ma che non sono pericolose e assolutamente curabili. In ogni caso seguendo le normali norme igieniche (lavarsi le mani!) è abbastanza improbabile un contagio.

 

Malattie:

  • Acari (rogna, cheyletiella)

  • Micosi

vedi spiegazione


Rimedi:

Rivolgersi ad un veterinario esperto e curare il coniglio.

Lavarsi bene le mani, pulire lettiere.

 

Allergie:

Molto spesso ci contattano persone che vogliono dare via il coniglio sostenendo di essere allergici.

L'allergia al coniglio è molto rara e solo test specifici possono dare la certezza della allergia. Spesso la'llergia è causata invece da:

  • Fieno

  • Acari presenti nel pelo del coniglio (rogna, cheyletiella) che causano macchie e prurito.

Rimedi:

Rivolgersi ad un veterinario esperto e curare il coniglio.

Lavarsi bene le mani, pulire lettiere.

 

Miti da sfatare:

Infine purtroppo sono proprio i medici ad incolpare gli animali per qualsiasi forma di allergia invitando le persone a sbarazzarsi dell'animale.

Ancora oggi purtroppo molti ginecologi creano allarmismi infondati sul pericolo della toxoplasmosi.

toxoplasmosi.gif

 

 

 

L'EUTANASIA

 

Purtroppo cui sono situazioni in cui siamo costretti a dover prendere una decisione dolorosa.

Decidere sulla vita o la morte del proprio animale non è una decisione facile.

E' emotivamente una decisione difficile da prendere assieme al veterinario in base al problema del coniglio, dopo aver ovviamente tentato ogni terapia possibile.

 

L'eutanasia va presa in considerazione SOLO quando il coniglio è giunto alla fase terminale di una malattie incurabile che lo porta a soffrire inutilmente.

 

Un coniglio malato, sotto terapia che mangia e non soffre è un coniglio che vuole vivere!

 

Il nostro consiglio è di affidarvi ad un veterinario competente che vi potrà consigliare al meglio, anche se la decisione finale sarà solo vostra.

 

la procedura:

Se è il momento di far addormentare dolcemente il vostro coniglio potete chiedere al veterinario di venire a casa per procedere con l'eutanasia o andare voi in ambulatorio.

 

State vicini al vostro coniglio fino all'ultimo, non lasciatelo solo.. sappiamo non è facile..ma è un atto dovuto!

 

Il veterinario procederà ad iniettare l'anestesia generale.

Nei minuti successi si può stare soli con il proprio animale accarezzandolo e salutandolo...fino a che l'anestesia è profonda e il coniglio ormai non può sentire più nulla.

 

Successivamente il veterinario procederà iniettando in vena il farmaco che provocherà la morte indolore.