La Voce Dei Conigli

sito informativo sui conigli e tematiche animaliste

 

Non siamo zoofili, siamo contrari al commercio ed alla riproduzione degli animali. Questo sito è contro la vivisezione, la caccia, gli zoo, contro qualsiasi forma di sfruttamento animale.

Il nostro obiettivo è il benessere di tutti gli animali, per questo sosteniamo uno stile di vita etico dall'alimentazione priva di carne e derivati animali, alla scelta di acquistare prodotti che non abbiano comportato morte o sofferenza di nessun essere vivente.

Home  Menù principale  Contatti 

Schede  Adozioni

    

 

Menù principale

 

Prima visita

Il coniglio

Sistemazione

Alimentazione

Igiene e cura

Prevenzione

Malattie

Sterilizzazione

Vaccinazioni

Comportamento

Linguaggio

Convivenza

Colpo di calore

Veterinari

 

 

STERILIZZAZIONE

Prevenzione dei tumori Prevenzione delle gravidanze Prevenzione di problemi comportamentali Cure

 

Perchè è importante sterilizzare

 

I motivi che dovrebbero spingere un "proprietario" a  sterilizzare il proprio coniglio/a sono fondamentalmente 2:

sanitariopsicologico.

 

Sanitario:

La sterilizzazione previene diverse patologie dell'apparato riproduttivo (sia dei maschi che delle femmine).

 

vedi  TumoriGravianze isteriche -  La storia di Tata

 

Psicologico:

Maschi e femmine sono costantemente irrequieti ed  aggressivi per motivi sessuali, la sterilizzazione è un vero "rasserenamento" che consente loro di vivere una vita più tranquilla e possibilmente in coppia con un loro simile.

 

vedi  Problemi comportamentali

 

Miti da sfatare (domande  e affermazioni frequenti):

Spesso ci scrivono molte persone che non vogliono sterilizzare il loro coniglio per vari motivi...

le affermazioni più frequenti sono: "è contronatura" , "vogliamo fargli provare la gioia del parto", "non voglio sottoporlo a questa tortura.." ecc...

A volte le persone sono semplicemente disinformate o non hanno un veterinario esperto che spiega loro il perchè è meglio sterilizzarli...a volte hanno le loro convinzioni e non c 'è verso di far cambiare loro idea..alcuni per motivi religiosi...

Noi (le varie associazioni e i veterinari esperti) sosteniamo che la sterilizzazione si rende necessaria per vari motivi, tutti i conigli che abbiamo raccolto in questi anni sono stati sterilizzati (e parliamo di centinaia di conigli..)

Non è crudele impedire loro una normale vita sessuale?

Troppo spesso "umanizziamo" i nostri animali.

La mancata "attività" sessuale non comporta loro disagi .

Le femmine non hanno la necessità di diventare "mamme". Gli animali non vivono il sesso come gli umani.

 

E' vero che coniglio dopo la sterilizzazione cambia carattere?

No, se il coniglio è di indole dolce, coccolone e vivace rimane tale!

Anzi, la sterilizzazione toglie lo stress ormonale quindi l'aggressività e l'irrequietezza (un coniglio che vi gira costantemente attorno alle gambe per montarvi non è un coniglio felice...).

 

E' vero che serve far fare almeno una cucciolata alla femmina?

Assolutamente no! anzi! questa è una vecchia teoria ormai sfatata, le femmine vanno sterilizzate alla maturità sessuale (tra i 5-6 mesi di età). Una gravidanza e un parto sono sempre comunque pericolosi. Senza contare poi la sofferenza di vedersi togliere i cuccioli.

 

Mi piacerebbe che i miei conigli avessero i cuccioli per vivere l'esperienza del parto!

Questa è un affermazione che spesso ci sentiamo dire...

Consigliamo a  queste persone di comprarsi un bel video o libro dove togliersi curiosità sul parto...e di non giocare con le "vite" di esseri viventi.

Spesso l'unico risultato di una cucciolata e che poi nemmeno i "proprietari" sanno cosa fare andando quindi ad incrementare l'abbandono ed il randagismo.

 

E' vero che in una coppia basta sterilizzarne 1 ?

No! devono essere entrambi sterilizzati perchè  un maschio intero continuerebbe a montare la femmina finendo cosi per stressarsi, litigare e farsi male, mentre se la femmina è intera avrebbe continue gravidanze isteriche e sarebbe molto nervosa.

 

Perchè il mio veterinario sconsiglia la sterilizzazione?

Perchè non è esperto o non è capace di eseguire l'intervento cercarne uno di esperto veramente.

 

La sterilizzazione è contro natura!

L'accoppiamento e la riproduzione serve a garantire la conservazione delle specie, cosa normale per un coniglio allo stato "naturale" cioè libero di scegliere se e quando e con chi accoppiarsi.

L'uomo ha spesso la presunzione invece di scegliere di far accoppiare il proprio animale.

Un coniglio che vive in casa o in giardino non è certo "naturale"!

Vi sembra "naturale" prendere un coniglio solo per farlo accoppiare?

E far ripetutamente ingravidare la povera coniglia?

 

Ma allora anche le donne dovrebbero farsi sterilizzare...!

E' sbagliato paragonare la donna ad una coniglia perchè sono diverse..la donna ha un ciclo, la coniglia no, per cui la continua produzione di ormoni che fanno "lavorare" l'utero e le ovaie di continuo causa frequenti infezioni e tumori.

 

 

Se potesse vivere libero, in natura, non ce ne sarebbe bisogno perché sarebbe proprio la natura a regolare tutto, ma purtroppo per i conigli in “cattività” che vivono nelle nostre case o nei nostri giardini (quindi non in natura!) è necessario, non solo per la loro salute, ma anche per il loro benessere mentale, per non farli vivere stressati e per non abbandonare cuccioli nati per il nostro egoismo!

Sterilizzare il nostro coniglio è un atto d’amore!

 

 

I benefici della sterilizzazione:

 

 

La sterilizzazione (sia del maschio che della femmina) apporta solo dei benefici:

  • I conigli sterilizzati possono vivere felici e in coppia

  • I conigli sterilizzati non sporcano più per casa con feci e urina

  • I conigli sterilizzati smettono di essere agitati, nervosi, aggressivi

  • I conigli sterilizzati non si riproducono e non incrementano cosi il numero di conigli in cerca di casa

  • I conigli sterilizzati non si ammalano di tumore o infezioni agli organi riproduttivi

Maturità sessuale

 

Indicativamente il coniglio raggiunge la maturità sessuale intorno ai 3-4 mesi, anche prima nei nani (2-3 mesi) e più tardi nelle razze grandi (4-6 mesi).

La sterilizzazione si può eseguire a partire indicativamente da:

  • 3-4 mesi nel maschio

  • 4-6 mesi nelle femmine

Sterilizzare un coniglio giovane è sempre la scelta consigliata, in ogni caso la sterilizzazione si può eseguire anche su conigli già adulti.

 

Riconoscere il sesso

 

Nei cuccioli non è semplice, ma un occhio esperto vi saprà sicuramente indicare il sesso del vostro coniglietto.

Molto più semplice se il coniglio ha già 3 mesi, nei maschi sono già visibili i testicoli.

 

 

Maschio:

maschio.jpg pene.jpg

 

Femmina:

femmina.jpg

 

Tipo di intervento

 

La sterilizzazione è un operazione che se fatta da un veterinario esperto per ridurre al minimo i rischi.

 

Maschio:

L'operazione nel maschio è meno invasiva, vengono in pratica asportati i testicoli, dopo l'operazione il maschio si riprende abbastanza in fretta, controlliamo che ricominci subito a mangiare qualcosa, e che faccia feci e la pipì, in caso contrario correre dal vet.

Naturalmente, sia nel maschio che nella femmina, viene prescritta una terapia di antibiotico per qualche giorno.

Per altre 3 settimane successive all'operazione il maschio rimane fertile, evitare quindi di metterlo con una femmina non sterilizzata.

 

Femmina:

Nella femmina l' intervento è più delicato e più lungo, perché gli organi da asportare sono interni.

Ci sono 2 tipi di operazione: l'ovarioisterectomia e l' ovariectomia.

 

Ovarioisterectomia (scelta consigliata sia per le coniglie giovane ma sopratutto per quelle adulte):

Questo intervento consiste nell'esportazione sia delle ovaie che l' utero tramite un incisione sulla pancia. Questo intervento mette sicuramente a riparo la femmina da futuri problemi di tumori all'apparato riproduttivo.

 

Ovariectomia:

Nell'ovariectomia viene fatta un'incisione sulla pancia e poi vengono asportate solo le ovaie, questa operazione è più semplice e rapida e solitamente può essere fatta in coniglie di età non superiore agli 8, nel tempo l 'utero di una giovane coniglia poi si atrofizza e non va più incontro ad infezioni.

 

sterilizzazione.jpg incisione in addome per sterilizzazione femmina

 

Pre operatorio

 

Il coniglio non va lasciato MAI a digiuno prima dell'intervento, oltre che inutile è assolutamente pericoloso!!! Se il vostro veterinario vi coniglia il digiuno cambiate immediatamente, vuol dire che non è esperto!

 

Post operatorio

 

Dopo l'operazione va tenuta in un luogo tranquillo, controlliamo però che ricominci a mangiare qualcosa e che faccia  feci e pipì entro le 12-24 ore.

Attenzione che la femmina non si strappi i punti, è una cosa comunque abbastanza rara. Molto importante per la femmina è anche una terapia analgesica, perché se ha troppo dolore è difficile che ricominci a mangiare.

Controllate tutti i giorni la ferita.

 

Nel maschio il post operatorio è molto più semplice, le sacche che contenevano i testicoli tenderanno a  gonfiarsi i primi giorni per poi sgonfiarsi in seguito fino a sparire del tutto.

 

DA EVITARE: il "collare elisabettiano" che gli impedisce di mangiarsi i ciecotrofi, che sono per loro molto importanti perché ricchi di vitamine.

Alcuni veterinari esperti lo utilizzano, ma purtroppo ci sono stati segnalati casi di conigli che rischiavano di soffocare e che hanno avuto complicazioni più per il collare che per la sterilizzazione stessa...

 

La coniglia in questa foto aveva difficoltà a respirare, si stava letteralmente "strozzando"! appena tolto il collare si è subito ripresa e non ha avuto nessun problema con i punti.

no-collare.jpg

 

 

 

LA STERILIZZAZIONE PREVIENE INFEZIONI E TUMORI

 

Il rischio di tumore è altissimo nella coniglia più che in altre specie (80% dei casi nelle coniglie sopra i 2 anni di età).

E' altamente consigliata quindi la prevenzione con la sterilizzazione appena possibile (5-6 mesi di età).

 

patologie a cui sono soggette le coniglie non sterilizzate:

  • tumore alle ovaie e utero

  • tumore alle mammelle

  • piometra

  • endometrite

  • aneurisma uterino

  • gravidanza isterica

L'adenocarcinoma uterino è il tumore più diffuso e sviluppa metastasi in tutto il corpo se non viene riconosciuto e operato precocemente. Spesso il carcinoma uterino non dà molti segni premonitori. I sintomi possono essere: perdita di sangue, la coniglia è apatica e anoressia.

 

Nelle coniglie sono frequenti le pseudo-gravidanze (gravidanze isteriche), in cui la coniglia si strappa il pelo per fare il nido, secerne latte ed è molto nervosa. Tali episodi possono verificarsi anche più volte l’anno e aumentano esponenzialmente il rischio di neoplasie mammarie, uterine, piometra (infezioni uterine) e cisti ovariche.

 

Purtroppo spesso i sintomi non sono ben visibili e ci si accorge quando è troppo tardi, per questo le coniglie vanno sterilizzate entro l'anno di età preferibilmente.

Nei nostri anni di esperienza quasi tutte le coniglie sterilizzate sopra i 2 anni avevano inizio di problemi all'utero.

Se il veterinario vi sconsiglia la sterilizzazione non è un esperto, cambiate!

 

Se ancora avete dei dubbi sul sterilizzare o meno la vostra coniglia, vi invitiamo a leggere la storia di Tata:

Infezioni

 

Utero pieno di pus (piometra) di una coniglia di 5 anni, la coniglia non si è potuta salvare:

 

utero2.jpg

 

Infezioni-tumori alla mammella

 

Durante le gravidanze isteriche la coniglia produce del siero dalle mammelle. Spesso il siero che rimane nel capezzolo forma un infezione. Dall'infezione può diventare un tumore. Nella foto una coniglia a cui è stata rimossa una mammella:

 

tumore mammella.jpg

 

Tumori

 

Utero con tumore in una coniglia di 2 anni:

 

utero con tumore.jpg

 

Anche nel maschio possono svilupparsi tumori ai testicoli:

 

DSCN2275.JPG tumore testicolo.jpg

 

Gravidanza isterica

 

Queste femmina in gravidanza isterica preparano il nido allo stesso modo di una coniglia che deve partorire.

Se la vostra coniglia si strappa i peli dal pancino e li tiene in bocca assieme al fieno è probabilmente in gravidanza isterica.

In quel caso lasciare che faccia il nido e appena si sarà calmata provvedere alla sterilizzazione.

 

gravidanza isterica.jpg  gravidanza isterica2.jpg

 

 

 

LA STERILIZZAZIONE PREVIENE LE GRAVIDANZE

 

La femmina non va in “calore” come i cani e gatti, ma ovula ad ogni accoppiamento (ovulazione indotta). Quindi è matematico che un maschio e una femmina avranno tanti cuccioli ogni volta che si accoppiano!


Una coppia di conigli (maschio e femmina) non sterilizzati può mettere al mondo molti cuccioli.

Dalle 4 alle 8 cucciolate all’anno e dai 3 ai 10 piccoli per cucciolata.

 

Pensiamo anche alla fatica fisica che affronta ogni volta la femmina in una gravidanza: una coniglia che ha ripetute gravidanze non avrà di sicuro una vita lunga...

 

Gestazione:

Il periodo di gestazione è di circa 28-32 giorni .

Dopo il parto la femmina può rimanere subito gravida.

 

Parto:

Il parto solitamente avviene in maniera veloce. La femmina prepara il nido anche qualche giorno prima con fieno e peli (se li strappa da sola). In casi di femmine troppo giovani il parto potrebbe essere pericoloso e la femmina potrebbe non riuscire a partorire, in quel caso serve l'intervento urgente del veterinario!

 

Perchè è sbagliato far nascere cuccioli

 

Ogni cucciolata comporta:

  • sfinimento fisico e psicologica della femmina continuamente ingravidata

  • mettere a rischio la vita della povera coniglia ad ogni parto

  • vedersi togliere i "propri figli" per essere dati chissà a chi...

  • aumento del randagismo dei conigli che poi vengono abbandonati-regalati

  • cuccioli che crescono ed iniziano a riprodursi tra di loro se non vengono divisi o sterilizzati

Molte persone decidono di provare l'esperienza della "cucciolata" per poi chiamarci disperati che hanno troppi conigli e  non sanno più cosa fare. I cuccioli al raggiungimento dei 3 mesi iniziano a maturare sessualmente ed accoppiarsi tra loro.

Così sempre più spesso le persone abbandonano i conigli condannandoli a morte certa oppure li regalano a persone con molta superficialità.

 

Non è il caso quindi di aumentare le nascite visto che ci sono già molti conigli in cerca di casa e le associazioni sono piene di emergenze a cui ormai non sanno più far fronte nel recupero di continue cucciolate nate per il vostro "egoismo".

Se avete posto per tenere tanti conigli allora adottateli invece di farne nascere altri.

 

Se avete una coppia il maschio può essere operato appena scendono i testicoli (3-4 mesi) non aspettate che cominci a montare la femmina, anche un accoppiamento può essere fatale, la femmina può essere operata intorno ai 5-6 mesi 8a volte anche prima.

Ricordatevi che il maschio rimane fertile fino a 3 settimane dopo la sterilizzazione, quindi tenerlo lontano dalla femmina se intera! 


 

 

 

LA STERILIZZAZIONE PREVIENE I PROBLEMI COMPORTAMENTALI

 

 

Un coniglio anche se vive solo risente comunque dello stress ormonale, perchè lo stimolo ad accoppiarsi lo sente ma non lo può mettere in pratica. Un coniglio solo e sotto stress ormonale non è un coniglio felice. Inizierà quindi a manifestare problemi comportamentali come aggressività, nervosismo e forte marcatura di casa con feci e urina. Tutto questo è facilmente risolvibile con la sterilizzazione!

 

Segnali di stress ormonale

 

Sia il maschio che la femmina in stress ormonale inizieranno ad agitarsi e sporcare con spruzzi di urina e feci dall'odore molto forte. Questo stato di "calore" e agitazione rimane continuo causando forte stress al coniglio.

 

La femmina all’incirca verso i 4-5 mesi può cambiare completamente carattere, diventando aggressiva, mordace e nervosa.

 

Il maschio verso i 3 mesi nei maschi (4-5 mesi per le taglie più grandi) diventa maturo sessualmente ed è quindi in grado di riprodursi; anche se è abituato a sporcare nella lettiera, comincerà a marcare il territorio con le urine ed a lasciare palline di feci in giro. Fargli fare occasionalmente degli accoppiamenti con una femmina non risolve il problema, anzi lo peggiora! Il bisogno di accoppiarsi sarebbe subito presente appena dopo l' accoppiamento.

 

Inoltre il forte istinto porterà il maschio (ma anche nelle femmine succede) a montare qualsiasi cosa (piedi, pantofole, peluche, altri animali ecc.) con notevole stress sia per l’animale che per il proprietario. In casi rari alcuni conigli smettono di nutrirsi.

 

Un coniglio/a in questo stato di forte stress non vive bene, chiuderlo in gabbia o abbandonarlo in un campo o farlo accoppiare NON è ovviamente la soluzione giusta.

 

atteggiamenti di stress ormonale sia nei maschi che nelle femmine:

  • sporca tutta casa con laghetti di urina, cacca, spruzzi di urina...

  • è agitato, ti rincorre e ti gira attorno facendo anche un suono tipo "gu gugu"...

  • scava ovunque..

  • morde..

  • distrugge tutto ciò che c'è per casa..

  • monta oggetti, altri animali o voi..

  • emana un forte odore...

  • ti avvicini e ti spruzza la pipì addosso...

DSCN4965.jpg

Coniglio integro che monta tutto ciò che si muove! con grande stress per lui e per chi gli sta intorno...

 

bubi.jpg

Coniglio non sterilizzato con un forte istinto di marcare il territorio con feci ed urina.

 

LA STERILIZZAZIONE RISOLVE SICURAMENTE IL PROBLEMA E POTREMMO COSI AVERE IN CASA UN ANIMALE PULITO SERENO E FELICE.

 

 

 

COME PRENDERSI CURA DI UN CONIGLIO MALATO

 

E' molto importante essere preparati per somministrare farmaci e alimentazione forzata al coniglio! Ecco come fare:

 

critical care oxbow.jpg

 

Come fare l'alimentazione forzata

Come somministrare farmaci, medicazioni, reidratazione sottocute

Farmaci da avere in casa

 

farmacia.jpg