La Voce Dei Conigli

sito informativo sui conigli e tematiche animaliste

 

Non siamo zoofili, siamo contrari al commercio ed alla riproduzione degli animali. Questo sito è contro la vivisezione, la caccia, gli zoo, contro qualsiasi forma di sfruttamento animale.

Il nostro obiettivo è il benessere di tutti gli animali, per questo sosteniamo uno stile di vita etico dall'alimentazione priva di carne e derivati animali, alla scelta di acquistare prodotti che non abbiano comportato morte o sofferenza di nessun essere vivente.

Home  Menù principale  Contatti 

Schede  Adozioni

    

 

Menù principale

 

Prima visita

Il coniglio

Sistemazione

Alimentazione

Igiene e cura

Prevenzione

Malattie

Sterilizzazione

Vaccinazioni

Comportamento

Linguaggio

Convivenza

Colpo di calore

Veterinari

 

 

IGIENE E CURA

Toelettatura Antiparassitario Muta Unghie Cose da non fare

 

 

Il coniglio è un animale per natura estremamente pulito e passa molto tempo a pulirsi accuratamente.

No ha bisogno quindi di essere pulito da noi!

 

La pulizia della lettiera e degli accessori è di estrema importanza.

La lettiera può essere lavata con acqua calda ed aceto.

Non usate detersivi profumati o candeggina!

Beverini e ciotole vanno ovviamente puliti.

Anche i conigli amano vivere nel pulito!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Toelettatura e cura del mantello

 

Molto importante e' la toelettatura del coniglio. Sebbene siano degli animali estremamente puliti, e passino la maggior parte del tempo toelettandosi, ogni tanto hanno bisogno del nostro intervento.

Per esempio, durante la stagione estiva occorre spazzolare il mantello per rimuovere il pelo morto che, se ingerito in grande quantità potrebbe portare anche ad un blocco intestinale, specialmente durante la muta, momento molto delicato e dove perdono veramente un sacco di pelo, sarà bene quindi spazzolarli anche tutti i giorni.

Dobbiamo intervenire nel caso si sporcasse di diarrea o di qualcosa che sarebbe pericoloso se lo ingerisse, passiamo un panno bagnato in acqua tiepida e poi asciughiamolo il più possibile.

Il coniglio non ha bisogno del "bagnetto", avete mai sentito un coniglio puzzare? (a meno che non sia rinchiuso in una gabbia sporca e puzzolente!)

 

A lavarsi ci pensa da solo e poi sarebbe traumatico e rischierebbe un infarto o una polmonite.

Per i conigli a pelo lungo (d'angora) la dura del mantello è molto importante!

Deve essere spazzolato tutti i giorni per evitare che i peli si annodino causando anche dolore e lacerazione alla pelle sensibile del coniglio. In estate si puo' anche accorciare il pelo dal veterinario o un toelettatore (esperto in tosatura dei conigli).

 

coniglio d'angora pieno di nodi al pelo

 

dopo la tosatura

 

 

Pulizia particolare di zone sporche

 

Quando il pelo è particolarmente sporco possiamo pulirlo con un panno umido e dell'acqua tiepida, asciugando poi per bene con un asciugamano.

Ci sono coniglietti che non si puliscono bene e tendono a sporcarsi di urina e feci, perchè magari sono troppo anziani o hanno difficoltà nei movimenti. In questi casi è bene pulire spesso le parti intime sempre con acqua tiepida, asciugando bene dopo.

Se il pelo è lungo consigliamo di tenerlo accorciato per facilitare la pulizia e per evitare che la pelle delicata si arrossi o si paghi.

 

 

Pulizia delle tasche inguinali

 

Le tasche inguinali si trovano ai lati del pene e della vulva. Queste due fossette contengono le ghiandole odorifere utilizzate per marcare l'ambiente. Al loro interno si formano delle feci molto secche. Possiamo ogni tanto pulire la zona se troppo piena di feci con un panno umido.

 

tasche inguinali coniglio.jpg

 

La muta

 

Più volte l'anno il coniglio cambio di pelo, questo periodo si chiama muta.

Il coniglio durante i cambiamenti di temperatura (primavera-autunno) ha una perdita naturale del pelo, e capiterà di ritrovarci veramente tanto pelo sparso per casa.

 

 

 

 

 

 

 

Potremmo notare il pelo anche nelle feci del coniglio:

Feci unite dai peli ingeriti, più frequente nel periodo della muta

 

peli lunghi si staccano e spunta il nuovo mantello

 

Cosa fare durante la muta

 

E' importante spazzolare in questo periodo il coniglio in maniera da togliere più pelo possibile per evitare che lo ingerisca in grande quantità, cosa che gli potrebbe causare gravi ostruzioni intestinali, visto che il coniglio non vomita.

 

La soluzione più semplice e togliere il pelo direttamente con le mani mentre lo accarezziamo! I ciuffi di pelo si tolgono facilmente perchè sono già staccati dalla pelle e quindi non creano dolore.

Più pelo togliamo meglio è!

 

Aumentiamo il fieno e  diminuiamo le verdure, il fieno e  l'erba aiutano ad espellere il pelo ingerito.

 

PASTA AL MALTO CONTRO I BOLI DI PELO non usatela

Spesso alcuni veterinari consigliano di somministrare al coniglio durante la muta una pasta a base di malto che servirebbe a sciogliere il pelo ingerito. In realtà non serve..basta alimentare il coniglio regolarmente con fibre (fieno fieno fieno) e spazzolarlo giornalmente se ha il pelo lungo. Non date MAI prodotti tipo vaselina o remover, oltre ad essere inutili sono dannosi e peggiorano la stituazione.

 

 

pelo tolto

muta coniglio.jpg  muta coniglio2.jpg

 

 A volte in mute molto forti alcune zone del corpo possono rimanere senza pelo, non è un problema il pelo ricrescerà in breve tempo.

 

muta coniglio3.jpg

 

 

 

LE UNGHIE

 

Occorre inoltre controllare mensilmente la lunghezza delle unghie, se sono troppo lunghe potrebbero spezzarsi alla radice causandogli dolore, perdita di sangue e rischiando infezioni alla zampa.

 

 

 

 

Quando diventano lunghe e sporgono troppo dal pelo bisogna tagliarle con un tronchesino (in foto) per gatti, facendo attenzione a non recidere i vasi sanguigni che si trovano all'interno dell'unghia e che si vedono bene nel caso delle unghie bianche, in controluce per quelle scure, se non ve la sentite potete farlo fare al vostro veterinario. 

 

 

 

 

 

LE COSE DA NON FARE !!!!

 

L' antiparassitario

 

Per problemi di pulci e parassiti del coniglio rivolgetevi ad un veterinario esperto per evitare di usare prodotti nocivi! Esistono prodotti adatti e prodotti mortali!!!

 

Frontline e conigli non vanno d' accordo


Stiamo ricevendo diverse lettere di proprietari di conigli che, su consiglio del veterinario, hanno applicato al loro coniglio il Frontline (fipronil) con risultati disastrosi: crisi convulsive, apparente cecità, anoressia, altri sintomi neurologici.
IL FRONTLINE NEI CONIGLI E’ TOSSICO E PUO’ PROVOCARE LORO GRAVI DANNI NEUROLOGICI E LA MORTE.

E’ risaputo da anni che non deve essere impiegato su di loro, anche se è un ottimo prodotto per cani, gatti e furetti. Se il veterinario vi consiglia di usarlo sui conigli (e per sicurezza anche sui piccoli roditori), avvertitelo del pericolo!
Con il caldo e l'aumento delle pulci c'è il rischio che si scateni una "epidemia" di intossicazione da Frontline. Cercate di diffondere questa informazione per salvare altri conigli da questo pericolo. Non tutti i conigli a cui viene applicato mostrano sintomi, facendo credere ad alcuni veterinari incauti che non sia pericoloso.

 

 

Non mettete collare e campanellino!

 

 

Molto spesso ci scrivono persone chiedendoci se va bene mettere il collare con campanellino al proprio coniglietto.

NOI diciamo NO! Non esiste nessun motivo per mettere il collare con campanellino, anzi!

Non va bene per varie ragioni:

- il collare infastidisce la pelle delicata del coniglio
- il collare può essere troppo stretto e causare disagio al coniglio
- con il collare il coniglio può impigliarsi e preso dall'agitazione per liberarsi ne rimane strozzato!
- il campanellino produce un tintinnio estremamente fastidioso e continuo ad ogni suo movimento causando quindi forte stress all'animale che ha un udito estremamente sensibile.

NON mettete il collarino al coniglio, non sono pupazzi che devono essere resi più belli...lasciate il vostro coniglio libero da questi inutili "accessori".

 

Il bagno al coniglio NON SI DEVE FARE!

 

 

Spesso su internet si trovano video di persone che fanno il bagno al coniglio!! NON FATELO!!!!

A lavarsi ci pensa da solo e poi sarebbe traumatico e rischierebbe un infarto o una polmonite.