La Voce Dei Conigli

sito informativo sui conigli e tematiche animaliste

 

Non siamo zoofili, siamo contrari al commercio ed alla riproduzione degli animali. Questo sito è contro la vivisezione, la caccia, gli zoo, contro qualsiasi forma di sfruttamento animale.

Il nostro obiettivo è il benessere di tutti gli animali, per questo sosteniamo uno stile di vita etico dall'alimentazione priva di carne e derivati animali, alla scelta di acquistare prodotti che non abbiano comportato morte o sofferenza di nessun essere vivente.

Home  Menù principale  Contatti 

Schede  Adozioni

    

 

L'associazione

Eventi

Articoli

Materiale

Donazioni

Volontariato

Mercatino solidale

Riflessioni

L'abbandono

Conigli in adozione

Lieto fine

Schede informative

Prima visita

Il coniglio

Sistemazione

Alimentazione

Igiene e cura

Prevenzione

Malattie

Sterilizzazione

Vaccinazioni

Comportamento

Linguaggio

Convivenza

Colpo di calore

Elenco veterinari

Elenco pet sitter

Conigli in viaggio

Quando ci lasciano

Link

Sos-animali

Cruelty free

Conigli

Piccoli amici

Il ponte arcobaleno

 

 

 

COSA FARE SE NON PUOI PIU' TENERE IL CONIGLIO

 

Purtroppo sono ancora troppi i conigli presi, mal gestiti e abbandonati. Presi dalla fretta di trovarvi in casa un animale che non riuscite a gestire cercate di capire se la cosa si può risolvere senza danni all'animale!

 

L'abbandono dei conigli anziani

Purtroppo spesso ci capitano persone che ci scrivono per dar via il loro coniglio..quando però ci dicono che è un coniglio anziano d 8 - 9 anni ci fà sempre molta tristezza...
I conigli anziani son
o in una fase della loro vita in cui necessitano sicuramente di più cure ed attenzioni e siamo convinti che il dovere di chi si è preso l'animale dovrebbe essere quello di accompagnarlo fino alla fine dei suoi giorni nel miglior modo possibile, standogli vicino, anche a costo di soffrire noi stessi...perchè accompagnandolo nel momento della malattia o della morte è un atto dovuto, un atto umano, d'amore.

 

Prima di tutto perché volete dare via il coniglio?

 

problemi comportamentali? sporca? rosicchia?

scriveteci e vediamo se possiamo aiutarvi a risolvere il problema!

 

Se comunque in ogni caso avete deciso di non volere più il coniglio o ne trovate uno e non potete tenerlo ecco cosa fare:

 

COSA FARE:

  • Contattate un associazione animalista della vostra zona, meglio se specializzata solo in conigli.

  • Cercate di collaborare con l'associazione tenendo il coniglio fino a che non si trova una nuova sistemazione adeguata. Potete tenerlo benissimo in una stanza-bagno-terrazza ... Abbiate pazienza e non fretta di liberarvi dell'animale. Potete leggere tutte le schede informative sulla gestione.

  • Ricordatevi che non esistono rifugi per conigli come canili o gattili...ma solo le case dei volontari delle associazioni, PER CUI NON ABBIATE FRETTA E NON DATE FRETTA AI VOLONTARI, SIAMO UMANI, ABBIAMO UNA NOSTRA VITA E NON POSSIAMO RISOLVERE I PROBLEMI DEL MONDO IN POCHE ORE!

  •  Mette un annuncio su spazi appositi come questo  ADOZIONI CONIGLI con foto e descrizione del coniglio.

  • In caso di un ritrovamento di coniglio portatelo dal veterinario per una visita e vedere che stia bene, non aspettate di darlo per forza all'associazione perchè potrebbe passare del tempo..se malato o ferito il coniglio necessita di cure senza ASPETTARE!

COSA NON FARE:

  • Non liberatelo in qualche campo, non pensate che mettendo il coniglio libero in un campo abbiate ridato al coniglio la felicità e la libertà, lo avete semplicemente condannato a morte! un coniglio vissuto in "cattività" difficilmente saprà riconoscere i pericoli, e sarà a rischio di malattie. Inoltre contribuirete al randagismo, favorendo il prolificarsi di conigli anche in zone dove non possono vivere.

  • Non portatelo in fattorie o agriturismo, non sarebbero curati o addirittura potrebbero essere usati per cibo/riproduzione.

  • Non riportateli agli allevatori/negozianti perchè un coniglio adulto non è più vendibile (cioè per loro non è merce che vale) per cui potrebbe essere venduto come pasto per pitoni (e non vi fidate se vi assicurano che non sarà cosi!).

  • Non chiudete il coniglio in gabbia in qualche cantina/garage/balcone, è MALTRATTAMENTO e punibile per legge!

    Fortunatamente riusciamo a recuperare, curare e far adottare molti conigli. Purtroppo essendo in aumento l'acquisto del coniglio e quindi anche l'abbandono ci troviamo spesso in difficoltà a gestire tutte le emergenze.

Ricordatevi che abbandonare un animale significa condannarlo a morte!

Difficilmente un coniglio nato in "cattività" può sopravvivere all'aperto, i pericoli sono moltissimi: animali predatori, malattie, macchine e umani cattivi...

Senza contare quando un coniglio abbandonato ha problemi di denti, morirebbe sicuramente in breve tempo.

 

 

 

COSA FARE SE TROVI UN CONIGLIO ABBANDONATO, come catturarlo

 

Sempre più spesso riceviamo segnalazioni di conigli abbandonati in parchi o per le strade, in zone estremamente pericolose per la vita del coniglio.

 

Un coniglio domestico vissuto in "cattività" difficilmente saprà riconoscere i pericoli e sarà quindi a rischio di morire schiacciato dalle auto, da animali predatori e di malattie.

 

Conigli in queste situazioni sono conigli condannati a morte.

 

Se poi più di un coniglio viene abbandonato inizieranno a riprodursi velocemente creando delle colonie e peggiorando sempre più la situazione.

 

Se trovate un coniglio abbandonato cercate di prenderlo e di metterlo in salvo, contattando le varie associazioni animaliste che provvederanno a trovare poi nuove famiglie per questi conigli.

 

ATTENZIONE:

valutate bene se i conigli sono selvatici oppure conigli domestici abbandonati.

I conigli selvatici e le lepri non vanno toccati!

 

Quando si recuperano conigli nati liberi si devono ricollocare poi in ambienti liberi e sicuri. Difficilmente si adatterebbero in appartamento. Valutate quindi caso per caso.

 

Se catturati possono fare un infarto dallo spavento e poi abituati liberi non possono essere messi in posti chiusi.

Si deve valutare attentamente la situazione e il posto in cui vivono prima di procedere.

Si deve essere capaci per non arrecare danni ai conigli durante la cattura.

Quindi chiedete sempre prima alle associazioni.

 

Se trovate un coniglio selvatico o lepre ferito rivolgetevi ai centri specializzati di Recupero Selvatici.

 

Catturare un coniglio libero non è sempre facile.......Ecco alcuni consigli utili:

 

COME ATTREZZARSI

 

Per catturare uno o più conigli è bene essere almeno in 3-4 persone.

Dovete munirvi di:

 

retini: che serviranno a catturare il coniglio senza avvicinarsi troppo

 

retino.jpg 2.jpg

 

trasportini: per sistemarli una volta catturati

 

7.jpg

 

rete: utile per catturare il coniglio impedendogli la fuga

 

3.jpg 1.jpg

 

coperte: in caso di conigli feriti

 

1.jpg

 

verdure: per provare ad avvicinarli

 

COME FARE:

 

Un coniglio abbandonato da poco può essere più facile da avvicinare e da prendere.

 

Un coniglio libero da più tempo è molto più difficile da avvicinare e tenderà quindi a scappare.

Bisogna fare molta attenzione quando ci si avvicina a non farlo scappare in zone pericolose (strade, buchi):

 

rotonda in tangenziale dove vivevano dei conigli...

 

2.jpg

 

un buco che porta ad un pozzo, una coniglia scappando si è infilata credendola una tana e cadendo nel pozzo... per fortuna siamo riusciti a salvarla prima che annegasse.

 

pozzo.jpg

 

Bisogna cercare di "accerchiare" il coniglio magari confinandolo in una zona più chiusa, e mettersi attorno con la rete in modo da bloccare un eventuale fughe.

 

Mentre alcune persone tengono la rete bloccando la fuga, una persona dovrà essere pronta con il retino nel caso il coniglio scappasse e provare quindi a prenderlo, un altra con il trasportino e un altra pronta a bloccare il coniglio appena catturato.

 

ATTENZIONE il coniglio appena catturato sarà molto spaventato e tenterà di scappare scalciando ferocemente!

Per evitare che si faccia male bisogna calmarlo, è importante tenerlo saldamente ma senza schiacciarlo e mettergli subito una mano sugli occhi così da calmarlo.. metterlo poi nel trasportino prima possibile!

 

2.jpg

 

Ecco uno dei nostri recuperi:

 

Da diversi mesi nella zona di San Giovanni Lupatoto (Verona) vengono segnalati conigli in grave pericolo sulla tangenziale. I conigli sicuramente abbandonati e fatti riprodurre da qualche abitante della zona si sono trovati a dover cercare cibo dopo l'apertura dei lavori del cantiere che ha raso al suolo l'ampio spazio verde in cui sono vissuti ed hanno colonizzato.

Per trovare cibo i conigli si sono spostati nelle rotonde della tangenziale, zone altamente pericolose!!!

Purtroppo molti sono morti investiti dalle auto... stiamo cercando di recuperarli, sterilizzarli e  ricollocarli poi in zone sicure.

 

Non sono recuperi facili, la zona è ampia e i conigli purtroppo se spaventati possono scappare in tangenziale.

 

4.jpg cantiere.jpg 1.jpg

 

3.jpg

 

Qui sotto il cumulo di macerie abbiamo recuperato 2 conigli!!! il lavoro è stato molto difficile perchè abbiamo dovuto scavare a mani nude per togliere tutto, stando attenti a non far crollare i sassi sopra i conigli......... operazione riuscita, da qui abbiamo tirato fuori i primi 2 conigli!!!!

 

1.jpg

Fortunatamente grazie all'aiuto di molti volontari siamo riusciti a salvare tutti i conigli (7 adulti e un cucciolo).

 

 

 

 

ABBANDONARE UN ANIMALE E' REATO PENALE

 

 

 

Legge sull'abbandono

 

Secondo la legge 189/2004 l’abbandono di animali domestici è vietato ai sensi dell’art. 727 del codice penale, che al primo comma recita:

“Chiunque abbandoni animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro".

 

Cosa fare

 

Chi assiste a un abbandono deve denunciare il caso alle autorità competenti.
Abbandonarlo significa condannarlo a morte!

 

 

 

 

 

ECCO COSA ACCADE QUANDO SI ABBANDONA UN ANIMALE:

 

BOVOLONE (VR): CONIGLIO ABBANDONATO MUORE DI STENTI CERCHIAMO IL COLPEVOLE, AIUTACI!

 

18 agosto 2011

IL LUOGO DEL RITROVAMENTO

Via Erma Zago, verso il centro di Bovolone, prima del curvone sulla destra in un cortile semi abbandonato.

 

 

16 agosto 2011

LE FOTO

Siamo riusciti ad avere le foto del coniglio appena ritrovato.

Dalle foto si vede bene che era un coniglio cucciolo di pochi mesi, bianco con delle striature nere sul dorso. Pelo abbastanza folto , forse un ariete.

Vicino alla gabbia c'erano 2 sacchetti contenenti fieno e mangime.

Stiamo già ricercando tra i negozianti della zona maggiori informazioni a riguardo.

 

Se sei di Bovolone scrivici potresti darci una mano stampa e diffondi:

 

 CONIGLIO-BOVOLONE.jpg DNX_5241.jpg DNX_5242.jpg DNX_5252.jpg DNX_5256.jpg

 

 

 

 

4 agosto 2011

 

vedi articolo

 

 

4 agosto 2011

BOVOLONE (VR): CONIGLIO ABBANDONATO MUORE DI STENTI

AIUTATECI A TROVARE I COLPEVOLI.

 

 

Non possiamo continuare ad accettare e "giustificare" queste crudeltà verso gli animali.
Chi ha abbandonato questo coniglio rinchiuso in gabbia in un luogo seminascosto non gli ha di fatto dato alcuna possibilità di vivere..

Con il caldo torrido di questo periodo era logico che non potesse sopravvivere a lungo! questo coniglio è morto in una prigione rovente! 

Un cane, un gatto poteva almeno urlare lo strazio di essere rinchiuso senza scampo, ma non il coniglio.

Lo hanno condannato a morte in lenta agonia, senza che nessuno potesse fare niente, senza che nessuno potesse salvarlo. E' morto così. Solo, senza cibo, senza acqua, sotto il sole, la pioggia,solo con la paura, senza capire il motivo, perchè quegli umani lo hanno trattato come spazzatura...cosi se ne va la vita di questo coniglio...silenziosa e quasi inosservata, se non fosse per la crudeltà di questo abbandono.

 

Sicuramente comprato magari come gioco per bambini, magari vissuto sempre in gabbia ed ora che è arrivato il momento delle vacanze la "famigliola" ha pensato bene di dare il benservito all'animale.

Un coniglio viene venduto al prezzo di niente..a volte si legge nei negozi 10 euro con gabbia... questo è il prezzo di una vita? 

il coniglio, ormai presente in quasi tutte le case, venduto come gioco, a poco prezzo...usato per cibo, per la pelliccia, nei laboratori, perfino usato nei giochi di magia..forse uno degli animali più "sfruttati" eppure cosi dolce, sensibile, intelligente...

siamo sempre più convinti che come dice una nota campagna della Lav:

ci vuole un gran coraggio ad essere un coniglio!

Esistono associazione come lavocedeiconigli che si occupano di dare una nuova casa a chi non vuole più tenere il proprio coniglio, bastava contattare qualche associazione animalista locale che ci avrebbe contattato.
Non ci sono attenuanti per chi ha compiuto questo gesto.
Vogliamo giustizia! chiunque sia a conoscenza di chi ha compiuto questo gesto ci faccia sapere!

info@lavocedeiconigli.it