La Voce Dei Conigli

associazione di volontariato NO PROFIT per la tutela dei conigli CON SEDE A VERONA.

 

L'associazione lavocedeiconigli si occupa di recuperi e adozioni di conigli abbandonati.

Svolgiamo attività di informazione sulla corretta gestione del coniglio come animale da compagnia tramite il sito, la distribuzione di materiale informativo, eventi, nelle scuole e sui canali social.

Il nostro obiettivo è il benessere dei conigli e di tutti gli animali.

Home  Menù principale  Contatti 

Schede  Adozioni

    

 

Menù principale

 

Prima visita

Il coniglio

Sistemazione

Alimentazione

Igiene e cura

Prevenzione

Malattie

Sterilizzazione

Vaccinazioni

Comportamento

Linguaggio

Convivenza

Colpo di calore

Veterinari

 

 

 

OTITE

Torna a malattie

Otite esterna Otite media-interna

 

I conigli sono predisposti ad infezioni alle orecchie, in modo particolare i conigli di razza ariete, poichè il canale auricolare è piegato alla base dell'orecchio e non consente una buona aereazione.

 

Una delle patologie più frequenti delle orecchie è l'otite, che può essere causata da parassiti o infezione batterica.

A seconda della patologia l'otite può essere esterna - media - interna.

 

OTITE ESTERNA

L'otite esterna può essere causata da parassiti o infezione batterica.

PARASSITI

 

Rogna otodettica o otoacariasi

 

La rogna auricolare colpisce l'interno delle orecchie, causando un otite crostosa e intenso prurito. Si può notare che il coniglio tende a grattarsi spesso e scuotere la testa. La visita del veterinario è indispensabile per vedere l'interno dell'orecchio con l'otoscopio ed effettuare la cura adeguata.

Quando è in stato avanzato le croste si vedono chiaramente all'interno delle orecchie, non vanno tolte perchè sarebbe molto doloroso per il coniglio. La terapia consiste nell'applicare un prodotto antiparassitario sotto prescrizione veterinaria.

 

rogna auricolare 2.jpg  rogna auricolare.jpg

 

 

INFEZIONI

 

L'infiammazione acuta o cronica della cute del condotto uditivo esterno, è caratterizzata da:

  •  arrossamenti

  •  gonfiore

  •  aumento di sebo (cerume)

  •  desquamazione della pelle

  •  produzione di pus

  •  l'orecchio può emanare un odore sgradevole

I conigli più colpiti sono quelli di razza ariete per le loro orecchie pendule che causano un effetto "tappo" aumentando così il rischio di otite.

 

Occasionalmente l'infezione può estendersi all'interno dell'orecchio medio o interno.

E' importante valutare prima tramite TAC e RM la gravità dell'otite.

 

Nel caso di otite esterna cronica l'accumulo di pus occlude il condotto uditivo e impedisce al farmaco topico di fare effetto. Se l'infezione non viene tratta può espandersi all'interno dell'orecchio con sempre più gravi conseguenze. In questo caso si ricorre alla chirurgia con un intervento chiamato Zepp.

 

Lo scopo di questo intervento è aprire il canale uditivo per permettere una migliore pulizia.

Dopo l'intervento occorrono mesi per vedere i miglioramenti.

 

Zepp

 

 

La coniglietta Giulia soffre di infezione all'orecchio esterno.

 

La coniglia è di razza ariete e la sua vita precedente di malnutrizione forse ha contribuito a questa patologia.

La coniglia non dava segni particolari di fastidio, ma le orecchie emanavano un odore forte e sgradevole.

 

Nonostante le cure antibiotiche e topiche il pus si riforma continuamente nel condotto uditivi di entrambe le orecchie.

Giulia ha fatto RX, TAC, R. magnetica per vedere lo stato dell'infezione, ed è risultato esserci pus solo nel condotto uditivo.

 

tac.jpg

 

Si decide per l'intervento zepp.

Questa procedura chirurgica serve ad aprire il canale auricolare, incidendo la cartilagine,  permettendo così la pulizia dell'orecchio.

Nel post intervento è necessaria una terapia antibiotica ed analgesica.

 

zepp coniglio2.jpg zepp coniglio.jpg zepp coniglio3.jpg

 

La completa guarigione della pelle avviene all'incirca un mese dall'intervento. La pulizia del condotto uditivo viene eseguita anche per lunghi periodi. Non sempre però l'infezione sparisce completamente.

 

zepp coniglio4.jpg zepp coniglio5.jpg

 

Altro coniglio con lo stesso intervento:

 

zeppconiglio.jpg

 

 

OTITE MEDIA - INTERNA

 

L' infezione può entrare in quest'area in tre modi: attraverso l'orecchio esterno, dalla faringe attraverso la tromba di Eustachio, e attraverso il flusso sanguigno.

I sintomi più evidenti sono solitamente la testa inclinata che spesso viene confusa con encefalitozoonosi.

 

Nell'otite interna i sintomi comprendono testa inclinata, sordità , un altro sintomo è anche la paresi facciale, in alcuni conigli si nota la "bocca storta".

 

PARESI FACCIALE.jpg

 

Le cause di otite media sono sostanzialmente gli stessi di un otite interna.

E' importante valutare la situazione tramite RX, TAC e Risonanza magnetica per vedere la situazione.

 

tc.jpg

 

Spesso è necessario un intervento chirurgico per ripulire la bolla timpanica come nel caso del coniglietto Charly:

 

2.jpg 3.jpg 11.jpg

 

L'intervento consiste nel pulire dal pus la bolla timpanica e poi deve essere fatta una terapia antibiotica.

Spesso il coniglio ritorna con la testa dritta, in altri casi potrebbe rimanere con la testa storta.

 

1.jpg 4.jpg